Gianluigi Buffon
Gianluigi Buffon (©Getty Images)

MILAN NEWS – Oggi sia Milan che Juventus sono stati invitati al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Nel corso dell’incontro Leonardo Bonucci ha fatto un discorso ai presenti. Lo stesso ha fatto anche Gianluigi Buffon.

Ecco le parole del capitano bianconero: “Siamo qua a rappresentare il calcio italiano per quello che domani sarà una semplice finale di Coppa Italia. E’ una coppa che è stata rivalutata in questi ultimi anni, rispetto allo svilimento degli ultimi anni. Questo fa capire che quando c’è sentimento e voglia si può rendere bello qualcosa che è in declino. Sono state molto brave le istituzioni del calcio. Sappiamo benissimo cosa significhi rappresentare Juventus e Milan in questa partita. Noi da parte nostra possiamo promettere massimo impegno e lealtà e saremo i primi a stringere la mano al Milan in caso di vittoria e mi auguro il contrario in caso di nostra vittoria. Alcuni segnali distensivi, spesso, fanno bene non solo allo sport”.

Continua ancora Buffon: “Non è compito mio entrare nel merito della politica, quello che le chiedono tutti gli italiani è quello di renderci orgogliosi e di avere fiducia per un futuro migliore sotto tutti i punti di vista. Lo meritiamo noi italiani per la storia che abbiamo. L’Italia non può essere una nazione mediocre. Siamo stati sempre un’eccellenza in tantissime cose e dovremo continuare ad esserlo. Ci affidiamo a persone di valore come lei”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it