Andrè Silva
Andrè Silva (©Getty Images)

MILAN NEWS – Un fantasma in campionato, bomber quasi implacabile in coppa. Questa la sintesi della prima stagione italiana per André Silva.

L’attaccante del Milan classe ’95, arrivato dal Porto la scorsa estate, vanta un trend molto positivo in Europa League: straordinario il feeling con questa competizione, visto che Silva ha realizzato ben 6 reti nella fase finale. La coppa, assegnata ieri all’Atletico Madrid, si è conclusa con il centravanti del Milan al terzo posto nella classifica marcatori generale (stesso bottino dell’ex rossonero Mario Balotelli) alle spalle del brasiliano Junior Moraes fermo a 7 centri e soprattutto del laziale Ciro Immobile, che si aggiudica il titolo di capocannoniere dell’edizione stagionale con 8 gol realizzati.

André Silva era partito fortissimo in Europa League, segnando già due reti nel turno preliminare contro lo Shkendija ad agosto. Bene anche nella fase a gironi, visto che il 9 milanista ha punito con 5 gol complessivi tra andata e ritorno l’Austria Vienna per poi tenersi in caldo un centro anche contro il Rijeka. Bottino importante fermatosi però nel mese di novembre: Silva è infatti rimasto a secco contro Ludogorets e Arsenal nei due turni successivi disputati in coppa dal Milan. Chissà se il podio dei marcatori in Europa basterà all’ex Porto per guadagnarsi la conferma anche nella rosa di Gattuso per la prossima stagione.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it