Milanello
Allenamenti a Milanello (Foto AC Milan)

MILAN NEWS – Il 26 luglio il Milan potrebbe o giocare negli States un’amichevole di lusso contro il Manchester United o affrontare il primo impegno ufficiale della prossima stagione.

Tutto dipenderà dall’esito di Milan-Fiorentina, ultima di campionato che decreterà la posizione di classifica finale dei rossoneri: ovviamente la squadra di Gennaro Gattuso punta al sesto posto, che garantisce la qualificazione diretta all’Europa League, con sguardo sul sorteggio di fine agosto a Monaco e alla fase a gironi che scatterà soltanto il 20 settembre. Insomma, una pacchia come scrive la Gazzetta dello Sport rispetto al rischio di arrivare settimi, situazione che complicherebbe nettamente la preparazione estiva.

Se l’Atalanta dovesse scavalcare il Milan, per i rossoneri l’estate comincerebbe molto prima: raduno e ritiro anticipato, stop alla tournée negli Stati Uniti (che porterebbe anche introiti da 3-4 milioni certi) e primo appuntamento da non fallire già a fine luglio. Inoltre affrontare i turni preliminari di Europa League da quest’anno sarà ancora più complicato, visto che l’UEFA ha scelto di inserire un terzo playoff per le squadre in questione. Vale a dire che il Milan, o chi per lui, dovrà giocare praticamente ogni giovedì da fine luglio a fine agosto in gare di andata e ritorno per accedere alla fase a gironi.

Un pericolo serio che farebbe anche terminare anzitempo le vacanze a Bonucci e compagni; quello di passare un’estate di quiete e di serenità alla banda Gattuso dev’essere lo stimolo primario per giocarsela alla grande domenica contro la Fiorentina.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it