Andre Silva
André Silva (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Ormai è ufficiale: come riferito pubblicamente dallo stato maggiore del Milan, vi sarà una piccola rivoluzione nell’attacco rossonero in estate.

Dita puntate contro Nikola Kalinic, forse il calciatore meno apprezzato dalla tifoseria milanista e sicuro partente nella sessione estiva. Ma è tutto da decifrare anche il destino di André Silva, giovane numero 9 portoghese giunto a Milanello un anno fa per circa 38 milioni di euro dal Porto. Difficile anche solo giudicare la stagione del classe ’95, strepitoso nella prima fase di Europa League con 8 reti all’attivo, meno bene invece nelle apparizioni in campionato dove sembra aver sofferto l’eccessivo tatticismo delle difese italiane.

Nella mini-rivoluzione offensiva del nuovo Milan potrebbe rischiare di far parte anche Silva: non a caso oggi il Corriere della Sera parla brevemente di un possibile destino altrove per l’attaccante lusitano, che dopo l’esperienza al Mondiale con la Nazionale portoghese potrebbe anche fare le valigie. Il Milan, tramite l’agente Jorge Mendes, ha già ricevuto alcuni sondaggi da club disposti ad investire su Silva, ma il club non è ancora così convinto di lasciarlo partire subito a titolo definitivo. L’ex Porto è un attaccante tecnico che ha faticato ad ambientarsi ed a crescere dal punto di vista tattico, dunque non è da escludere l’ipotesi di un anno in prestito altrove per giocare da titolare e rientrare a Milanello da rigenerato.

Una strategia che in passato il Milan ha effettuato con successo con Jesus Suso, lo spagnolo che nei sei mesi di prestito al Genoa è letteralmente esploso, rientrando poi in rossonero con stimoli e maturità maggiori. Milan dunque in attesa di proposte per il suo giovane numero 9, che è entrato nel mirino di Monaco e Wolverhampton, anche per capire se sarà possibile ricavare un discreto tesoretto dalla sua eventuale cessione definitva. Ma bisognerà sondare anche la volontà di Silva stesso, che ambirebbe ad una nuova chance rossonera, ma la possibilità di giocare altrove con maggiore continuità non è da sottovalutare.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it