Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Nuovo incontro determinante per i destini del Milan previsto per venerdì prossimo nella sede di via Aldo Rossi, dove si svolgerà un altro consiglio d’amministrazione con intenti ben specifici.

A Casa Milan sarà il giorno della sottoscrizione delle azioni necessarie per l’ultima tranche dell’aumento di capitale ad opera di Yonghong Li, che entro fine giugno dovrà effettivamente mettere sul piatto 32 milioni di euro necessari per l’economia del club. Intanto venerdì il CdA ratificherà anche il deposito della rata precedente, cioè i dieci milioni di euro di versamento effettuato a inizio mese.

Il primissimo argomento di venerdì sarà però il possibile ingresso di un socio di minoranza, pronto ad acquisire al massimo il 30% delle quote Milan. Un’ipotesi che avrebbe una valenza importantissima e che sarebbe ben accolto da tutto il Cda. Possibile dunque che l’ultima parte dell’aumento di capitale possa avvenire anche per mano dell’eventuale socio di minoranza che, come scrive la Gazzetta dello Sport, sarà figura cruciale anche in due ulteriori questioni: potrà partecipare al risanamento del debito da 303 milioni (più interessi) con Elliott Management e diventerebbe figura chiave nel convincere l’UEFA a non escludere il Milan dalle coppe, garantendo all’Adjudicatory Chamber di Nyon investimenti e capacità economiche maggiori rispetto a quelle della sola proprietà cinese attuale.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it