Riccardo Montolivo
Riccardo Montolivo (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan e Riccardo Montolivo sono legati contrattualmente da un altro anno. Ma è probabile che il divorzio arrivi in anticipo, già in questa sessione estiva.

Il centrocampista ha giocato poco quest’anno a causa della forte concorrenza di Lucas Biglia. In assenza dell’argentino, poi, spesso gli è stato preferito Manuel Locatelli. Ma lui ha sempre accettato la situazione con grande professionalità e, quando chiamato in causa, non si è mai fatto trovato impreparato. Ora però la possibilità di cambiare aria e di iniziare una nuova avventura da protagonista lo attira e non poco. A 33 anni sono occasioni difficili da rifiutare.

Per Montolivo si è parlato di un interesse dal Werder Brema, in Germania. Lui ha origini tedesche: sua madre è nativa di Kiel, ha la cittadinanza tedesca e conosce benissimo la lingua. Potrebbe essere un’opzione affascinante per lui. Nel frattempo però si fanno avanti anche ipotesi italiane. Stando al Corriere dello Sport, Filippo Inzaghi lo vorrebbe con sé al Bologna.

Il tecnico, passato in rossoblu dopo l’ottimo lavoro al Venezia, sarebbe interessato a Montolivo e affidargli le chiavi del centrocampo della sua nuova squadra. Ma c’è un ostacolo difficile da superare per la società di Joey Saputo, cioè lo stipendio: l’ex capitano al Milan guadagna 2,8 milioni, cifra troppo alta per le casse e il tetto salariale del Bologna (il più pagato è Mattia Destro con 1,8 milioni).

 

Redazione MilanLive.it