Mbaye Niang
M’Baye Niang (©Getty Images)

Continua a grandi ritmi ed emozioni forti il Mondiale di Russia 2018, giunto ormai alla seconda giornata della fase a gironi iniziale. Ieri altre tre gare al cardiopalma hanno appassionato i tifosi internazionali.

Ben tre ex calciatori del Milan ieri sono stati protagonisti delle due sfide del gruppo H, il girone forse più equilibrato ed incomprensibile dal punto di vista dei pronostici. Nel pomeriggio il Giappone ha battuto a sorpresa la Colombia per 2-1; sono entrati in campo dalla panchina due ex attaccanti rossoneri: il nipponico Keisuke Honda, ormai bandiera della sua Nazionale, è subentrato al trequartista Kagawa, mentre Carlos Bacca (ancora di proprietà Milan ma oggi al Villarreal) ha preso il posto di Izquierdo per cercare di smuovere i Cafeteros. Una sostituzione poco fortunata visto che 3 minuti dopo il Giappone ha segnato con Osako la rete della vittoria.

Nella gara successiva altra grande sorpresa: la Polonia di Lewandowski è stata sconfitta sempre per 2-1 da un Senegal sorprendente e ben schierato in campo. Tra i protagonisti positivi l’ex rossonero M’Baye Niang, che viene da una stagione tormentata con la maglia del Torino ma che è stato in grado di trascinare gli africani al successo. Preferito in formazione all’ex laziale Balde Keita, Niang ha realizzato il momentaneo 2-0 del Senegal approfittando di una dormita difensiva polacca. Al 75′ minuto ha lasciato il posto a Moussa Konaté ricevendo i complimenti dello staff tecnico per l’ottima prestazione che manda in orbita i cosiddetti ‘Leoni delle Teranga’.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it