Yonghong Li
Yonghong Li (foto acmilan.com)

NEWS MILAN – Il fondo Elliott Management Corporation ha sempre supportato il club rossonero in questi mesi dinnanzi all’UEFA. Con apposita e dettagliata documentazione ha garantito sulla continuità aziendale, escludendo il rischio di un ‘default’ in caso di inadempienze di Yonghong Li.

Finora l’uomo d’affari cinese è sempre riuscito a rispettare gli impegni presi per sostenere finanziariamente il Milan. Adesso c’è in ballo un aumento di capitale da completare con l’ultima tranche da 32 milioni di euro che va versata entro venerdì, come scrive il quotidiano Corriere della Sera. Nel caso in cui Yonghong Li non effettuasse il versamento, lunedì Elliott eserciterà il diritto di surroga versando il denaro al suo posto. L’uomo d’affari cinese avrebbe poi 15 giorni per restituire la somma al fondo americano, che in seguito potrebbe passare all’escussione del pegno sulle azioni se non venisse rimborsato.

Yonghong Li nel corso dell’ultima riunione del CdA aveva rassicurato in merito al versamento di questi soldi. Per adesso i 32 milioni non sono giunti nelle casse del club, almeno stando alle notizie circolate. Vedremo se il presidente riuscirà a mantenere l’impegno preso oppure se dovrà subentrare Elliott. Sullo sfondo, intanto, prosegue la ricerca del nuovo socio che dovrebbe presto affiancare l’imprenditore cinese e rendere più solido il Milan anche nell’ottica di una restituzione del denaro al fondo americano.s

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it