Thomas Ricketts
Thomas Ricketts (©Getty Images)

NEWS MILAN – Dopo tanto mistero, nella giornata di ieri è spuntato il nome di colui che potrebbe divenire il futuro nuovo socio del club rossonero. Si tratta dell’americano Thomas Ricketts.

Si tratta di un membro della 66ª famiglia più ricca degli Stati Uniti, oltre che proprietario della squadra di baseball dei Chicago Cubs e chief executive officer della Incapital LLC. Come riporta Tuttosport, il fatto curioso è che nel 2009 a curare l’acquisizione dei Cubs (845 milioni di dollari) da parte dei Ricketts fu Sal Galatioto. Quest’ultimo è stato advisor inizialmente anche nella trattativa per la compravendita del Milan, prima di essere messo da parte. Tornando all’imprenditore americano, esso è ora assistito dalla banca d’affari Morgan Stanley e potrebbe essere l’uomo di punta di uno dei fondi USA che si sono interessati al club rossonero.

News Milan, altro magnate USA in vantaggio su Ricketts

Il problema è che Thomas Ricketts ha preso in mano il dossier Milan tardi e dunque non si sa quante speranze abbia di poter concludere l’operazione. Un’altra offerta proviene da un soggetto rappresentato dalla banca Merrill Lynch, però è tutto ancora segreto. La proposta con più possibilità di spuntarla è quella della figura che ci sarebbe dietro Goldman Sachs. L’offerta sul tavolo sarebbe da 500 milioni di euro per il 75% delle azioni. Il personaggio in questione sarebbe un magnate da 4 miliardi di dollari di patrimonio e che ha già eseguito la due diligence sui conti del club. Secondo La Gazzetta dello Sport, che non fornisce però dettagli economici, egli sarebbe vicino alla chiusura.

Anche se Yonghong Li preferirebbe l’entrata iniziale di un socio di minoranza, che solo in un determinato tempo vada poi ad acquisire la maggioranza, non è affatto escluso che fin da subito il nuovo azionista si prenda il controllo del Milan. Intanto David Han Li è volato a New York, segnale che probabilmente si sta accelerando l’operazione. Si spera di avere novità a breve, perché il club ha bisogno di maggiore solidità per poter avere un futuro roseo.

 

Redazione MilanLive.it