Marco Bellinazzo
Marco Bellinazzo (©Getty Images)

MILAN NEWS – Sentenza UEFA e cambio di proprietà. Non si parla d’altro in questo momento per quanto riguarda il Milan, che attende gli sviluppi su entrambi i fronti.

Sull’udienza ormai c’è da poco da dire: si va verso l’esclusione dall’Europa League per un anno e una multa da 30 milioni. Si attende soltanto l’ufficialità. Questa decisione è però strettamente legata a quella del cambio di proprietà. Il perché lo ha spiegato Marco Bellinazzo a Tutti Convocati. Ecco le sue dichiarazioni in merito: “I giudici di Nyon non vivono in una campana di vetro. Chiaramente quello che deciderà la Uefa inciderà sulla valutazione del Milan. Un Milan nelle Coppe ha un valore, un Milan fuori dalle coppe ha un altro valore“.

Intanto ieri sera si è bloccata la trattativa di cessione del club fra Yonghong Li e Rocco Commisso. Il giornalista spiega: “Frenata Milan-Commisso è arrivata ieri dopo un’accelerazione dell’imprenditore italiano, che voleva chiudere prima della sentenza Uefa. La Uefa guarda a New York per vedere se il Milan cambia proprietà, ecco perché la sentenza non è ancora pubblica“.

La situazione è davvero parecchio intricata. Ma in realtà non è mai stata del tutto chiara: “Che fosse anomala l’acquisizione cinese del Milan era chiaro già da l’advisor americano Galatioto. Commisso tratta con Mister Li, mentre Ricketts tratta con Elliott. Chi sta giocando la vera partita è Elliott con Ricketts“.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it