Alen Halilovic
Alen Halilovic (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il d.s. rossonero Massimiliano Mirabelli si muove nell’ombra ed in attesa di capire cosa ne sarà della proprietà cinese e delle finanze del Milan continua a lavorare sul mercato.

Non a caso ieri a sorpresa il Milan ha ospitato in città un nuovo calciatore, pronto a svolgere le consuete visite mediche anche senza l’accordo totale per il suo trasferimento. Si tratta di Alen Halilovic, talento croato classe ’96 di proprietà dell’Amburgo, giocatore offensivo che potrebbe realmente fare comodo alla squadra di Gennaro Gattuso e per il quale Mirabelli sta lavorando alla formula migliore.

Calciomercato Milan, i rossoneri scelgono Halilovic come vice-Suso

Ieri dunque sono andate in scena le visite di Halilovic, un calciatore che per fattezze e piedi buoni potrebbe ricordare un Luka Modric ancora tutto da formare, ma in realtà le sue peculiarità tattiche sono ormai completamente diverse. Il 22enne croato è un fantasista che ama giocare come esterno, spesso partendo da destra, per utilizzare il suo ottimo piede mancino. Come caratteristiche potrebbe essere per il nuovo Milan l’ideale vice-Suso, anche se come scrive la Gazzetta dello Sport quello di Halilovic è un talento tutto da rilanciare. Esploso nella Dinamo Zagabria è finito addirittura nell’orbita del Barcellona, che aveva puntato su di lui pagandolo 5 milioni di euro quando era ancora 18enne.

Talentuoso ma lento nell’inserirsi nei piani del Barça, Halilovic ottenne solo un paio di apparizioni tra i big per poi giocare solamente nella squadra B; da quel momento in poi tanto peregrinare: Gijon, Amburgo, Las Palmas, senza però dare una sterzata giusta alla sua carriera. Ora la chance milanista, con Mirabelli che sta cercando di strapparlo ai tedeschi dell’Amburgo (proprietari del cartellino) senza pagare un euro anche grazie all’aiuto dell’agente Fali Ramadani, in linea con le disposizioni dell’UEFA. Un colpo sorprendente da cui aspettarsi tutto o niente: la speranza del Milan è che Halilovic torni a brillare come ai tempi di Zagabria, quando era la stella promessa dell’intera penisola croata.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it