Ricardo Rodríguez
Ricardo Rodríguez (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Futuro in rossonero non completamente blindato per Ricardo Rodriguez, il quale non risulta tra gli incedibili della squadra allenata da Gennaro Gattuso.

Negli scorsi giorni Gianluca Di Domenico, agente del difensore svizzero, è stato a Casa Milan per incontrare Massimiliano Mirabelli. Oggi, ai microfoni di Radio CRC, ha rilasciato nuove dichiarazioni riguardanti il proprio assistito. Queste le sue importanti parole, anzitutto sull’incertezza relativa al prossimo futuro: “Non conosco il futuro di Ricardo. Nel calcio non si può dire niente con certezza, anche se lui si trova bene a Milano. se arriva un’offerta da un top club europeo sarebbe stolto a non valutarla. E lo stesso farà il Milan. Dichiarazioni legittime e sincere, come già aveva fatto capire tempo fa. Nel caso arrivasse una proposta economica soddisfacente per Milan e giocatori, si faranno le dovute valutazioni.

Calciomercato Milan, intervista all’agente di Ricardo Rodriguez

L’agente ci tiene a chiarire un punto fondamentale. L’eventuale motivazione di un addio di Rodriguez da Milanello non sarà inerente all’esclusione dalla prossima Europa League (in attesa del ricorso al TAS): “L’esclusione dalle coppe non interessa al mio assistito, lasciare un club per una ragione del genere non rientra nel suo carattere”. Importante chiarimento, in difesa del proprio assistito e dei principi etici suoi e dello stesso Rodriguez.

Ultima parte dell’intervista, quella relativa al recente acquisto del Milan di Ivan Strinic, naturale sostituto e/o riserva di Ricardo Rodriguez: “Rodriguez è contento del suo arrivo al Milan. La concorrenza lo esalta”. Una grossa problematica sofferta la scorsa stagione dallo svizzero è stata proprio l’assenza di un rincalzo all’altezza che potesse farlo rifiatare. Alla lunga Rodriguez ha in parte pagato le tante partite consecutive giocate, praticamente ogni tre giorni. Senza contare che la sua preparazione fisica era anche destinata al Mondiale di Russia 2018, in cui proprio oggi la sua Svizzera è stata eliminata dalla Svezia agli ottavi di finale. La prossima stagione, nel caso rimanesse, potrebbe contare su un sostituto all’altezza con il quale potrebbe rifiatare quando serve.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it