Roberto Mancini
Roberto Mancini (©Getty Images)

Roberto Mancini torna a parlare del Mondiale di Russia 2018 privo dell’Italia, dopo i disastri autunnali nel play-off contro la Svezia. Intervistato durante la trasmissione Balalaika su Canale 5, ecco le sue principali dichiarazioni.

Mancini ha parlato di Donnarumma e Romagnoli, successivamente il neo-Commissario Tecnico ha detto la sua sulla forza dell’Italia attuale: “A parte il Brasile non vedo nazionali superiori a noi. non tutto è così negativo come ha detto in tanti. L’eliminazione è stata devastante ma i giocatori che abbiamo sono giovani e bravi. Dobbiamo avere entusiasmo e remare tutti per la Nazionale. Io ho trovato giocatori molto disponibili. Gli italiani quando mi incontrano mi dicono che potevamo starci anche noi in Russia e viste le squadre che ci sono è un pensiero che condivido. E’ un dispiacere per tutti noi guardare un Mondiale senza l’Italia ma questo è il calcio e non possiamo farci niente”.

Mancini continua sull’Italia e su Mario Balotelli: “La mia speranza è che possano giocare tutti con continuità per crescere molto da qui a due anni. Dobbiamo cercare di qualificarci per gli Europei e avere una squadra che possa puntare alla vittoria. Poi penseremo al prossimo Mondiale. Balotelli? Spero trovi squadra, c’è tempo per farlo e la troverà: Mario ha qualità, ma dipenderà da lui, deve essere lui a sfruttare le occasioni che avrà e fare bene nel campionato in cui andrà a giocare”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it