Andrè Silva
Andrè Silva (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Scremare l’attuale reparto attaccanti per trovare un elemento determinante e di alto livello per la prossima stagione: questo in sintesi la strategia di mercato del Milan per l’attacco.

Tra i possibili calciatori da sacrificare c’è anche quel André Silva che è stato ingaggiato tra mille aspettative circa un anno fa, pagato 38 milioni di euro dal Porto con la garanzia firmata Jorge Mendes. Eppure dopo una partenza sprint in Europa League, il classe ’95 portoghese non ha rispettato le attese, segnando solo due reti in campionato e dimostrando di essere tecnico sì ma molto poco maturo e cattivo in diverse situazioni.

Secondo le ultime notizie del calciomercato Milan riportate oggi dal Corriere dello Sport ora sarebbe addirittura lo stesso André Silva a spingere con il club e con il proprio entourage verso la cessione. Lo scarso ambientamento nel campionato di Serie A sembra porre il numero 9 milanista in una situazione di svantaggio e dunque per Silva sarebbe inutile tentare di rilanciarsi con il Milan durante la prossima stagione.

Si può iptozzare dunque che il 23enne attaccante sia dunque libero di andarsene, con buona pace anche di Mendes: due le proposte sul tavolo del Milan, una che lo porta direttamente al Monaco, l’altra ormai nota degli inglesi del Wolverhampton, una sorta di piccola colonia portoghese in Premier League. Il Milan ovviamente attende l’offerta cash più alta (almeno 35-38 milioni) per poter dare il via alle trattative; il destino di Silva sembra sempre più lontano da Milanello, nonostante Gennaro Gattuso abbia ammesso tempo fa di volerlo trattenere.

 

Keivan Karimi – Redazione Milanlive.it