Fabio Borini
Fabio Borini (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANFabio Borini nel mirino della Lazio. Dopo essere stato vicino all’approdo a Roma già un anno fa, adesso il club biancoceleste potrebbe riprovarci. E’ l’edizione romana del Corriere della Sera a rivelarlo.

Il direttore sportivo Igli Tare e l’allenatore Simone Inzaghi erano convinti già dodici mesi fa delle qualità del giocatore, ora vorrebbero muoversi nuovamente per portarlo nella capitale. Non si tratta di un fenomeno, nessuno lo ha mai pensato, però è un elemento molto duttile che unisce corsa e spirito di sacrificio a una discreta tecnica. Al Milan ha fatto tutto sommato bene, se consideriamo lo scetticismo che accompagnò il suo arrivo.

Calciomercato Milan, Borini nel mirino della Lazio

Borini in rossonero ha ricoperto tanti ruoli, dimostrando di sapersi adattare. E’ stato preso per giocare nella sua posizione ideale di esterno d’attacco, ma è stato impiegato pure come laterale di centrocampo e come terzino. Se l’è cavata e la Lazio apprezza molto questa sua qualità. Gennaro Gattuso stima il giocatore ex Sunderland, da poco riscattato per circa 5,5-6 milioni di euro, però la sua partenza non è esclusa.

Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli hanno fatto chiaramente intendere che il calciomercato Milan in entrata dovrà essere finanziato dalle cessioni. In base alle offerte che arriveranno, ai desideri di Gattuso e anche alle preferenze dei calciatori si valuterà. Un addio di Borini non è completamente da escludere. Il Corriere della Sera scrive che il club rossonero lo valuta 10 milioni, ma potrebbe accettare anche qualcosa di meno che comunque gli consentirebbe di mettere a bilancio una plusvalenza. Intanto la Lazio ha ripreso i contatti con l’agente dell’esterno bolognese. Non sono state avviate ancora discussioni ufficiali da parte della società laziale, perché si attende prima la cessione di Felipe Anderson.

Borini non sarebbe il diretto sostituto del brasiliano, ma uno di coloro che dovrebbero dividersene l’eredità. Per Tare ci sarebbe anche da risolvere il nodo ingaggio. Attualmente l’ex Sunderland percepisce circa 2,5 milioni netti annui. La società capitolina li ritiene troppi e potrebbe offrire qualcosa in meno dando al giocatore un anno più di contratto e magari dei bonus.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it