Ricardo Kakà
Ricardo Kakà (©Getty Images)

MILAN NEWS – Impossibile ad oggi prevedere tra qualche mese quale sarà la proprietà ed il rispettivo management del Milan, viste le troppe incertezze societarie ed i tanti rumors sui cambi al vertice.

Di certo una delle idee dell’attuale amministratore delegato Marco Fassone è quella di inserire un campione assoluto, che ha fatto la storia recente del Milan, all’interno dell’organigramma: si tratta di Ricardo Kakà, accolto come una star mesi fa al suo ritorno a San Siro e con il quale c’è stata anche una chiacchierata specifica su un possibile futuro ruolo nel club.

Il suo ex compagno di squadra, sia al Milan che ad Orlando, ovvero Antonio Nocerino ha parlato proprio di questa possibilità durante la presentazione dell’ex rossonero come nuovo calciatore del Benevento: “Kakà un amico vero, io sono andato a giocare ad Orlando proprio perché c’era lui e me l’ha chiesto di persona. Se diventerà un dirigente del Milan? Secondo me sarebbe perfetto in quel ruolo, ha una cultura incredibile, conosco pochi come lui. Ai tempi del Milan mi sentivo invincibile, come se giocassi con un’armatura, perché c’era gente come Ricky o altri, c’era un gruppo fantastico e forte”.

Splendide le parole di Nocerino, ma per far sì che Kakà possa davvero diventare un uomo-simbolo del nuovo Milan bisognerà prima fare chiarezza a livello societario e capire se il futuro sarà in mani cinesi oppure con un’altra proprietà al timone.

 

Keivan Karimi – Redazione Milanlive.it