Paul Singer
Paul Singer (foto dal web)

NEWS MILAN – Il fondo Elliott Management Corporation ha avviato le pratiche per l’escussione del pegno sulle azioni rossonere. Si avvia a prendere il controllo del Milan e a deciderne il destino.

La procedura dovrebbe durare circa una decina di giorni, come scrive il Corriere della Sera. Intanto sono stati cambiati gli amministratori della Rossoneri Champions Investment Luxembourg, poi si passerà a quelli della controllata Rossoneri Sport Investment Luxembourg, che detiene le quote del Milan in pegno ad Elliott. Per quanto riguarda il club, l’assemblea dei soci convocherà il Consiglio di Amministrazione. Dal CdA usciranno i membri cinesi per fare spazio a quelli nominati dall’hedge fund di Paul Singer.

Marco Fassone per il momento dovrebbe rimanere al suo posto, però non bisogna escludere affatto cambiamenti di management. La Repubblica scrive che verrà deliberato un aumento di capitale da circa 150 milioni di euro, somma necessaria anche per sistemare i conti dopo la mancata qualificazione Champions. Ancora incertezze sul fatto che Elliott possa cedere subito o tra un po’ di tempo il Milan. Probabilmente dipenderà dalle offerte che arriveranno. La famiglia Ricketts e Stephen Ross vengono dati in prima fila, con Rocco Commisso finito in secondo piano ma comunque ancora interessato. E sullo sfondo altri soggetti che possono farsi avanti presto.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it