Marco Fassone
Marco Fassone (foto acmilan.com)

NEWS MILAN – L’avvento del fondo Elliott alla guida del club rossonero comporterà una riorganizzazione interna. Si partirà dal Consiglio di Amministrazione e dal presidente, che dovrebbe essere Paolo Scaroni.

Ma se per adesso Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli sembrano destinati a rimanere al loro posto, quando terminerà la sessione del calciomercato estivo non sarà più così. Stamane il Corriere dello Sport rivela che l’attuale amministratore delegato potrebbe essere retrocesso ad essere solamente direttore generale, andando a perdere le molte deleghe che possiede adesso. Ciò era già emerso nell’incontro tra lui ed Elliott mercoledì a Londra, un confronto ad alta tensione secondo il quotidiano sportivo romano.

Nell’Assemblea dei Soci del 21 luglio il futuro di Fassone dovrebbe essere più chiaro. Intanto il Corriere dello Sport oggi rivela che si sarebbe auto-prolungato il contratto di cinque anni. Cosa, comunque, che va confermata. Inoltre, il giornale spiega che ci sarebbe pure qualche tensione con Massimiliano Mirabelli. Insomma, c’è un po’ di caos interno e toccherà ad Elliott risolvere ogni questione al più presto. Avere stabilità e serenità nell’ambiente è molto importante. Vanno lanciati i giusti segnali anche a Gennaro Gattuso e alla squadra, oltre che ai tifosi del Milan. Intanto giungono conferme sul possibile ritorno di Leonardo. Potrebbe essere direttore dell’area tecnica.

 

Redazione MilanLive.it