Alvaro Morata
Alvaro Morata (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANLondra è la nuova capitale del calcio milanese, o meglio una sorta di quartier generale per quanto riguarda la gestione del Milan, visti i viaggi ed i blitz spesso effettuati verso la città britannica.

E’ di ieri la notizia di una nuova missione rossonera proprio a Londra; i due dirigenti Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, in attesa di conoscere il proprio destino dopo l’assemblea dei soci del prossimo 21 luglio, sono volati in Gran Bretagna per un doppio appuntamento, uno legato a questioni societarie, l’altro per una pista di mercato da non sottovalutare.

Calciomercato Milan, a Londra si tenta il colpaccio Morata

Il primo appuntamento è quello istituzionale; al numero 33 di King Street vengono gestiti gli affari di Elliott Management, il fondo americano che dalla scorsa settimana è ufficialmente proprietario del Milan. In attesa della sentenza del Tas di Losanna e dell’assemblea di sabato, i due dirigenti scelti dalla vecchia proprietà cinese si sono voluti recare in suolo londinese per fare il punto della situazione, per avere un confronto libero con la famiglia Singer e capire quali saranno le disponibilità che il Milan riceverà dalla gestione Elliott. L’impressione è che il fondo gestirà il club finché non sarà considerato un asset finanziario più appetibile e sano.

Oltre all’impegno societario, secondo la Gazzetta dello Sport, Fassone e Mirabelli avrebbero allacciato nuovamente contatti per uno degli obiettivi dichiarati del Milan, quell’Alvaro Morata che piace da tempo come nome ideale per l’attacco. Lo spagnolo vuole lasciare il Chelsea, ma serviranno parecchi soldi per liberarlo dal contratto con i ‘Blues’. L’affare è difficile ma non impossibile e l’incontro dei dirigenti del Milan con Elliott può essere letto anche nell’ottica di creare una strategia valida per il calciomercato Milan che inevitabilmente passerà da un paio di cessioni onerose e una significativa iniezione di liquidità nelle casse per fare mercato. Morata aspetta e spera, il Milan ci prova. Saranno giorni caldi sull’asse Milano-Londra.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it