Umberto Gandini
Umberto Gandini (©Getty Images)

NEWS MILAN Umberto Gandini è pronto a tornare a lavorare nel club rossonero. Dopo i quasi due anni da amministratore delegato della Roma, a brevissimo tornerà nella società in cui ha lavorato a lungo in passato.

Il quotidiano Tuttosport scrive che quello di oggi sarà il suo ultimo giorno da dirigente giallorosso. Il suo lavoro nella capitale è stato molto apprezzato, però il richiamo del Milan è stato troppo forte per lui. Dovrebbe avere l’incarico di amministratore delegato con deleghe in ambito sportivo e istituzionale. Il fondo Elliott ha puntato molto sul suo ritorno, visto che Gandini è una figura molto rispettata sia in Italia che in Europa.

Ha lavorato per 23 anni al Milan, prima di lasciare nel settembre 2016 per passare alla Roma. Il suo rapporto con le istituzioni è ottimo. Basti pensare al ruolo di vice presidente della ECA (European Club Association) e di membro del consiglio strategico della UEFA. Gandini è la figura adatta per ricucire le relazioni del club rossonero con le istituzioni, dopo le tre bocciatura che la precedente gestione ha avuto proprio dalla UEFA. Il nuovo corso targato Elliott vuole ridare peso politico alla società, che deve essere sempre in primo piano nelle sedi che contano.

 

Redazione MilanLive.it