Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – E’ riapparso ieri dalle parti di Milano dopo la vacanza meritata post-Mondiale. Carlos Bacca è ancora un calciatore rossonero, anche se le parti stanno lavorando per definire il suo futuro.

Il colombiano ieri si è presentato nella sede di Casa Milan per discutere con il direttore tecnico Leonardo proprio di ciò che potrà fare a livello contrattuale nella prossima stagione. C’è molto caos attorno al destino di Bacca, ma su una cosa c’è concordanza: il calciatore vuole lasciare il club rossonero e il Milan stesso vuole cedere Bacca per fare cassa e togliersi di mezzo un ingaggio piuttosto pesante, da 3.5 milioni netti annui. Il problema è che l’ex Siviglia vuole soltanto ritornare nella Liga spagnola, in quel Villarreal che lo scorso anno lo ha preso in prestito ed è stato in grado di valorizzare le qualità offensive perdute a Milanello.

Il Villarreal, che ha intenzione di riscattare in qualche modo Bacca, ha offerto però soltanto 8 milioni di euro per il cartellino del centravanti, che inizialmente aveva una clausola per il diritto di riscatto definitivo pari a 15,5 milioni. Troppi evidentemente per le casse degli spagnoli, anche se il Milan si accontenterebbe oggi di una cifra sui 12-13 milioni complessivi. Possibile che arrivi un accordo a metà strada, ma per ora la trattativa va a rilento, con Bacca che nel frattempo ha rifiutato proposte interessanti da Cina, Turchia, Russia e Sudamerica.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it