James Pallotta
James Pallotta (©Getty Images)

MILAN NEWS – Nei giorni scorsi si è continuato a parlare spesso di un pressing piuttosto forte da parte della Roma per lo spagnolo Jesus Suso, esterno d’attacco del Milan che è considerato un titolarissimo.

Il numero 8 rossonero sulla carta rappresenta il giocatore ideale per rinforzare la rosa della Roma, che dopo essersi lasciata sfuggire il brasiliano Malcom, finito al Barcellona in extremis, potrebbe cercare alternative per la fascia destra d’attacco, possibilmente di piede mancino. Proprio come Suso che però al momento è teoricamente blindato dalla squadra milanista, senza dimenticare il bisogno del club di far quadrare i conti magari attraverso una cessione importante.

A smentire parzialmente il pressing giallorosso per Suso c’ha pensato James Pallotta, presidente della Roma e compagno d’affari dell’attuale proprietà milanista Elliott Management e del fondatore Paul Singer. Il tycoon americano sul Corriere dello Sport ha detto la sua riguardo all’eventuale trattativa: “Ala destra? Non abbiamo bisogno di nessuno. In rosa abbiamo già 6 attaccanti e in quel ruolo non dimentichiamoci che possono giocare anche Schick o Florenzi. Siamo contenti della rosa attuale, abbiamo già fatto un grande lavoro per migliorare la fase offensiva della Roma”.

Pallotta insiste e smentisce al momento il possibile scambio Suso-Perotti di cui si era parlato nelle ultime ore: “Non capisco il perché di queste voci. Parliamo solo di opportunità. Non spenderemo i nostri soldi tanto per aggiungere giocatori, se ci sarà un’occasione la valuteremo. Il caso Malcom non cambierà i nostri piani: cerchiamo un’opportunità conveniente, altrimenti restiamo così, non abbiamo estremo bisogno di rinforzarci”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it