Pepe Reina
Pepe Reina (©Getty Images)

NEWS MILAN Pepe Reina è stato uno degli ultimi colpi di Massimiliano Mirabelli come direttore sportivo rossonero. Un portiere arrivato sia per aiutare Gianluigi Donnarumma che tutto lo spogliatoio, data la sua enorme esperienza.

L’ex estremo difensore di Liverpool, Bayern Monaco e Napoli è sembrato subito integrato all’interno della squadra. Al Milan sembra aver trovato subito il giusto feeling con i compagni, anche con il suo concorrente Gigio. Tra loro due c’è un ottimo rapporto e la concorrenza viene vissuta in maniera sana. Lo spagnolo può essere veramente un valore aggiunto per il gruppo.

News Milan, Pepe Reina su presente e futuro

Pepe Reina ha sostenuto un’intervista ai microfoni del Corriere dello Sport. Ha parlato di questo suo inizio di avventura al Milan e dei suoi obiettivi: «Proprio come me lo aspettavo. Una società, una organizzazione mostruosa, con la voglia di crescere e di continuare con un progetto che punta in alto. C’è un gruppo con ragazzi straordinari, che subito mi ha aiutato per ambientarmi il più velocemente possibile. Quello che voglio fare qui è di dare una mano, in tutti i sensi, per l’esperienza che mi porto dietro e a livello umano. Un po’ di carriera alle spalle ce l’ho, ecco spero che possa essere d’aiuto alla squadra. Cercherò di essere positivo, sempre, per far crescere il gruppo».

Il 35enne portiere spagnolo ha speso parole di elogio per Gennaro Gattuso, che più volte lo ha esaltato per le sue qualità umane oltre che tecniche: «E’ un uomo di calcio. Il fervore tipico dei giocatori, l’ha trasferito al ruolo di allenatore. Ha un carattere forte, un tecnico che ti spreme al massimo ma ti è molto vicino. Ho grande rispetto per lui e lo devo ringraziare già da ora per tutto quello che fatto con noi, con me. Speriamo assieme di poter regalare ai tifosi belle emozioni».

Inevitabile chiedere a Reina di Gonzalo Higuain, nuovo bomber del Milan che ritrova come compagno dopo aver condiviso con lui l’esperienza al Napoli: «Un giocatore fortissimo, darà un enorme aiuto. Un bomber assoluto, speriamo faccia tanti gol, qui è il benvenuto. Ovviamente quando si è conclusa tutta l’operazione Gonzalo mi ha chiamato per chiedermi qualche informazione e sono qui anche per dargli una mano».

L’esperto estremo difensore rossonero ha avuto anche modo di parlare del proprio status all’interno della squadra, dato che con Gianluigi Donnarumma si contende il posto da titolare: «Per Gigio ho una grande stima e ammirazione, come anche per Antonio, mi hanno accolto benissimo, con me si stanno comportando in un modo eccezionale, sia da un punto di vista umano che per quello che concerne il calcio. Posso imparare da loro e anche sfruttare questa concorrenza che c’è tra noi tre, per diventare ancora migliore. Io lavoro per giocare, come lo fa Gigi, Antonio tutti i componenti di questa rosa. A quel punto sarà il mister che prenderà le decisioni».

Reina è stato accostato più volte al Chelsea, ma lui ha già deciso di rimanere al Milan e lo fa intendere espressamente: «Non ho altre volontà».

Parlano del campionato, il portiere ex Napoli spiega che l’obiettivo della formazione rossonera è tornare in Champions League e che l’ipotesi Scudetto è poco fattibile: «Non mi sembra realistico in questo momento per noi parlare di scudetto. Certo la speranza c’è, ma dobbiamo pensare a migliorare rispetto alla scorsa stagione, continuare in una crescita collettiva e anche a livello societario, così facendo si può tornare in Champions che poi è l’obiettivo, attuale, primario».

 

Redazione MilanLive.it