Ricardo Kakà
Ricardo Kakà (©Getty Images)

NEWS MILANRicardo Kakà è stato uno dei giocatori simbolo dell’ultimo ciclo vincente rossonero con Carlo Ancelotti allenatore. Il brasiliano tra il 2003 e il 2009 è stato anche uno dei migliori giocatori al mondo.

Dopo aver smesso di giocare a fine 2017, l’ex calciatore deve ancora decidere il proprio futuro. Gli piacerebbe fare il dirigente, magari al Milan, ma in questo momento vive soprattutto in Brasile perché la sua famiglia è lì. Leonardo ha spiegato che Ricky dovrebbe essere a Milano per una sorta di stage dirigenziale, per poi capire se lui potrà effettivamente ricoprire qualche ruolo in seguito.

News Milan, Kakà elogia Maldini e Leonardo

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Kakà ha parlato del nuovo corso del Milan. Ha speso parole molto positive innanzitutto per Leonardo, spiegando cosa porti nel club: «Esperienza, contatti internazionali con Fifa, Uefa, grandi club. Leo ha fatto tutto, ha girato il mondo. È intelligente e conosce bene anche il mondo della comunicazione. Sa come si gestisce una squadra importante».

Inevitabile spendere delle parole anche per Paolo Maldini, altro ex giocatore rossonero che ha fatto ritorno in società. Ricky ha così parlato della leggenda milanista: «Paolo è la storia, la bandiera. È l’idolo. Nel mondo, se si parla di Milan si parla di Paolo e viceversa. Paolo è la fedeltà. Non voglio dire nulla della precedente dirigenza, con la quale c’era stato qualche contatto, ma questa ha qualcosa di diverso, perché ha ritrovato il dna rossonero. Ha recuperato le caratteristiche del club, il senso di appartenenza. Leo, Paolo che sono tornati e Gattuso che è rimasto in panchina. Rino è uno che porta grinta, ha lo spirito di chi non molla, era così quando giocava ed è uguale a se stesso da allenatore. E serve tanto».

Kakà fa intendere che il nuovo corso del Milan è migliore del precedente, visto che ci sono figure come Maldini e Leonardo che conoscono bene il dna rossonero. Un cambio di passo per un club che deve tornare ai vertici nel giro di qualche anno. La storia del Diavolo impone a chi lo gestisce di riportarlo in alto. Il fondo americano Elliott sembra avere intenzioni molto serie e un progetto concreto. Ovviamente solo il tempo dirà se i nuovi piani funzioneranno, ma c’è grande fiducia.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it