Tiémoué Bakayoko
Tiémoué Bakayoko (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il solito nugolo di calciatori stranieri provenienti dai campionati esteri ha invaso questa estate la nostra Serie A, cosa che non farà piacere ai puristi del calcio italico.

Nel report della Gazzetta dello Sport proprio riguardante gli acquisti delle varie squadre dall’estero entra di diritto anche Timoué Bakayoko; il mediano classe ’94 è giunto ad agosto scorso al Milan in prestito con diritto di riscatto dal Chelsea. Si tratta di un calciatore fisico, possente, che usa la forza muscolare e la quantità come armi migliori del suo spirito calcistico. Una forza della natura che però deve ancora mettersi in mostra in Serie A visto che al momento è considerato dal tecnico Gennaro Gattuso acerbo per poter fare il titolare.

Una sola presenza, nel secondo tempo di Napoli-Milan, e anche una prima bocciatura visto che dopo il suo ingresso in campo nel secondo tempo i rossoneri hanno cominciato a subire e farsi completamente schiacciare dai padroni di casa. Gattuso ha spiegato dopo il match di aver sbagliato ad inserire Bakayoko al posto di Biglia, proprio perché il francese deve ancora inserirsi in un calcio tattico e metodico come quello italiano. Dopo la sosta però il Milan vuole ritrovare il vero Bakayoko, il lottatore della metà campo che è sbarcato in Serie A non per fare il comprimario, ma per dare solidità e energia alla sua nuova squadra, lasciandosi alle spalle l’esperienza non positivissima di Londra.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it