Andrè Silva
Andrè Silva (©Getty Images)

MILAN NEWSNuno Gomes conosce bene il campionato italiano, avendo giocato in Serie A dal 2000 al 2002 contribuendo a far vincere alla Fiorentina l’ultimo trofeo (la Coppa Italia nel 2001) della sua storia.

Oggi Gomes è un dirigente del Benfica, in particolare ricopre l’incarico di assistente del settore internazionale. Oggi l’ex attaccante portoghese ha rilasciato un’intervista a Tuttosport, durante la quale ha parlato anche del connazionale André Silva, di proprietà del Milan, ora in prestito al Siviglia: “È arrivato in un periodo difficile per il club. Quando un giovane straniero, che non conosce la realtà, è visto come il salvatore della patria, le cose di solito non funzionano. Ha passato un periodo difficile, gli è anche mancata la fiducia della piazza, ma vi dico che è un giocatore forte. Non è un tipico 9 alla Inzaghi, ma è un attaccante che si muove tanto, cerca gioco e sa gestire la palla, spesso fa lui l’assist. Non è quello che finalizza e basta”.

Dichiarazioni intelligenti e certamente condivisibili quelle di Nuno Gomes, il quale ha inoltre parlato di uno dei giovani talenti italiani più promettenti, Federico Chiesa, recentemente accostato al Milan: “Oltre a Insigne, mi piace molto Federico Chiesa. Anche perché sono amico del papà, un’ottima persona e un grandissimo giocatore. Enrico, oltre a un tiro splendido, aveva una tecnica speciale. Mi impressiona come il figlio gli assomigli in campo, ha uno stile molto simile, riesce a inserirsi benissimo in mezzo alle difese”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it