Curva Sud Milan
Curva Sud Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Notizie non positive che esulano dal mondo del calcio ma che riguardano la parte più calda e affezionata del tifo rossonero.

Come riportato da Il Giorno, è arrivata la sentenza riguardo ad uno dei più storici capi ultras del Milan. Luca Lucci, membro della Curva Sud rossonera, era già stato arrestato dalla Polizia nel giugno scorso assieme ad altre 21 persone in seguito ad un blitz effettuato nella sede degli ultras rossoneri, con tanto di scoperta di un traffico piuttosto ingombrante ed illecito di sostanze stupefacenti. Nell’ambito dell’inchiesta erano stati sequestrati 600 chili di droga tra hashish, marijuana e cocaina. Una delle basi al centro del traffico di droga era in via Sacco e Vanzetti a Sesto San Giovanni (Milano), precisamente davanti «Al Clan», la sede del tifo ultras del Milan.

Lucci, accusato di gestire un traffico di spaccio dopo aver acquisito merce illegale da Spagna e paesi balcanici, avrebbe patteggiato quest’oggi riguardo alla sua pena ottenendo una sentenza da un anno e mezzo di reclusione. Oltre ad avere diversi precedenti per reati sportivi Lucci è stato condannato in passato per l’aggressione a Virgilio “Virgi” Motta, l’interista che nel corso del derby Milan-Inter del 15 febbraio 2009 allo stadio Meazza aveva perso un occhio a causa di un pugno.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it