Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – La fine del tunnel e l’alba di una nuova gloriosa era del Milan. E’ l’auspicio del presidente Paolo Scaloni, ma al contempo anche l’obiettivo d’obbligo. La strada è tracciata: tornare al vertice europeo in 3-5 anni, non di più. Molto passerà anche da Gennaro Gattuso.

Anima rossonera, sul tecnico calabrese la società ha scommesso dopo l’esonero di Vincenzo Montella dello scorso novembre e finora ha vinto. Da lì, infatti, è partita la rinascita e l’ascesa: carisma, verve e un profondo senso d’appartenenza diffuso in uno spogliatoio sfiduciato. Fino a conquistarsi l’Europa League e una meritatissima riconferma in estate.

Scaroni oggi ha parlato alla Gazzetta dello Sport, spiegando quali sono gli obiettivi della proprietà americana. Ha ribadito l’importanza di Gattuso per il progetto tecnico rossonero e, al Corriere della Sera, ne ha approfittato per spazzare via anche l’ombra inquieta di un minaccioso Antonio Conte, accostato alla panchina del Milan proprio dopo il passaggio del club nelle mani di Elliott Management: “Se Gattuso può stare tranquillo? Assolutamente, ma non credo che si agiti. È il mio allenatore, intanto perché ha fatto bene. Poi mi piace perché prende il suo lavoro con una serietà totale, ha un’aria che dice a tutti che con lui non c’è niente da ridere. Lo trovo simpatico e utile”. 

 

Redazione MilanLive.it

 

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it