Gonzalo Higuaìn
Gonzalo Higuaìn (©Getty Images)

MILAN NEWS – Una vera e propria istituzione all’interno della rosa del Milan. E’ ciò che rappresenta oggi Gonzalo Higuain, miglior acquisto a livello di prestigio dell’estate 2018 rossonera.

Il numero 9 ieri ha bissato la rete decisiva già segnata a Cagliari, trovando lo spunto per farsi apprezzare e trascinare i suoi alla prima vittoria europea in terra lussemburghese. A pochi chilometri dall’Eurostat, il centro di statistica europea, Higuain aggiorna i suoi numeri personali in Europa League: 24 presenze e 11 reti, con quella di ieri che è arrivata circa tre anni dopo l’ultima volta quando indossava la casacca del Napoli. Ma ciò che piace della prova di Higuain vista ieri contro il Dudelange è l’atteggiamento totale e sempre presente del ‘Pipita’.

Come sostiene la Gazzetta dello Sport, l’attaccante classe ’86 è un vero e proprio trascinatore, soprattutto in gare scomode ed insidiose come quella di ieri. Lotta, si sbatte, vince duelli e fa ritrovare le sue tracce in zona-gol quando conta, anche se il bravo portiere lussemburghese Frising gli nega la gioia di aumentare il bottino personale in altre 2-3 occasioni. Un Higuain fresco e decisivo che fa ben sperare per le future sfide dal coefficiente di difficoltà maggiore. Ma Gennaro Gattuso trova il pelo nell’uovo della sua prestazione: “Poteva farne 2 o 3 di gol, ma l’importante è arrivarci. A lui piace battezzare una zona, preferisce il movimento sul dischetto del rigore mentre a me piacerebbe trovarlo anche sul primo palo. Altrimenti le altre squadre lo vedono”. Starà al Pipita capire come muoversi ancora meglio.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it