Roberto De Zerbi Gennaro Gattuso
Roberto De Zerbi & Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – La prima volta per poco non furono botte; quando Gennaro Gattuso e Roberto De Zerbi si sfidarono da allenatori in Lega Pro poteva scapparci una rissa quasi epocale.

Il primo sulla panchina del Pisa, l’altro su quella del Foggia in un playoff ad alto tasso di tensione, con urla e spintoni tra i due tecnici che fece temere il peggio. Ma il tempo sistema ogni ferita, oggi i due allenano in Serie A e si stimano reciprocamente, come Gattuso ha dichiarato ieri: “Non c’è nessuna rivalità tra di noi, stiamo parlando di un grande allenatore, lo stimo per il lavoro che sta facendo”. Ma come ricorda il Corriere dello Sport il Milan oggi dovrà stare attento al gioco fluido e alle idee di calcio innovative che De Zerbi ha regalato al suo Sassuolo.

Uno scherzetto bello e buono è già riuscito per ben due volte al tecnico nativo di Brescia e da calciatore cresciuto nelle giovanili del Milan; lo scorso anno era stato chiamato ad allenare il Benevento fanalino di coda e fu quasi capace di rendere la squadra campana una mina vagante del torneo, senza però evitare la retrocessione. Ma contro i rossoneri De Zerbi ha guadagnato 4 punti in maniera davvero clamorosa: il 2-2 all’ultimo respiro del match d’andata, con tanto di rete storica del portiere Puggioni di testa, poi la vittoria 1-0 a San Siro nel girone di ritorno, forse il punto più basso dell’era Gattuso al Milan. Insomma De Zerbi è una piccola bestia nera per il Diavolo, che spera di vendicarsi sul campo già da questa sera.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it