Mattia Caldara
Mattia Caldara (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Si svuota l’infermeria del Milan. Tuttavia, rientrati anche Patrick Cutrone e Gonzalo Higuain, resta un grosso punto interrogativo legato a Mattia Caldara.

Come infatti riferisce La Gazzetta dello Sport, servirà un po’ di tempo e pazienza per rivederlo all’opera. Il difensore è fermo dal match col Dudelange, gara del debutto col Diavolo prima di fermarsi proprio alla vigilia contro l’Atalanta. L’ex Juventus – svela il quotidiano – è alle prese con un principio di pubalgia e ne avrà ancora per una settimana. Niente match con l’Olympiacos di giovedì quindi, così come non sarà disponibile nemmeno col Chievo in campionato domenica.

Appuntamento direttamente dopo la sosta. Il difensore, infatti, avrà bisogno di quei giorni di riposo per rimettersi definitivamente a posto. Un brutto incidente di percorso, uno stop sfortunato proprio quando la sua avventura rossonera poteva finalmente decollare. Un esordio positivo in Lussemburgo, poi la chance della riconferma contro la sua ex squadra sfumata proprio in extremis. Così, dopo un periodo di apprendistato lungo un mese, il 24enne di Bergamo dovrà attendere ancora un po’ per svoltare nel capoluogo lombardo. Pronto Mateo Musacchio agli straordinari in Europa League oppure Cristian Zapata alla prima stagionale accanto ad Alessio Romagnoli.

Redazione MilanLive.it.

 

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it