Adrien Rabiot
Adrien Rabiot (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Potrebbe essere realmente vicino al capolinea l’avventura di Adrien Rabiot come calciatore del Paris Saint-Germain dopo tanti anni di attività nella capitale.

Il giovane centrocampista, che fa gola a mezza Europa, rischia seriamente di scatenare un’asta pazzesca già da inizio 2019 visto che è molto lontano dal rinnovo col PSG. Già in estate si era parlato di rapporti ormai incrinati tra Rabiot, il suo entourage e la società parigina, nonostante il nuovo tecnico Tuchel lo consideri a tutti gli effetti un titolare, pur in un ruolo non propriamente adatto alle sue caratteristiche.

Le ultime notizie rilanciate da BeIn Sports parlano di un clamoroso rifiuto di Rabiot a negoziare il rinnovo contrattuale anche di fronte ad una proposta davvero allettante: il classe ’95 parigino avrebbe detto no all’offerta da 7,2 milioni netti a stagione messa sul piatto giorni fa dalla società dell’emiro Al-Khelaifi. Rifiutare un mare di soldi del genere equivale al rifiuto ormai definitivo di restare nella rosa del PSG e dunque da gennaio qualsiasi club internazionale avrà la possibilità di trattare direttamente con i suoi agenti per ingaggiarlo a costo zero. Una buona notizia anche per il Milan, che si è iscritto già da tempo alla corsa a Rabiot, club che conta sugli ottimi rapporti tra Leonardo e lo stesso calciatore per cercare di bruciare la concorrenza, anche se ci vorrà una proposta contrattuale molto elevata per superare top club come Barcellona, Manchester United e City.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it