Patrick Cutrone
Patrick Cutrone (©Getty Images)

NEWS MILAN – Serata super per Patrick Cutrone, che è stato decisivo con una doppietta in Milan-Olympiacos 3-1 di Europa League stasera a San Siro. Partito dalla panchina, è subentrato nel secondo tempo al posto di Samuel Castillejo e ha lasciato il segno.

Il giovane attaccante rossonero ha rilasciato un’intervista a Sky Sport al termine del match. Queste le sue parole: «Ho sempre avuto questa fame e continuerò ad averla. Oggi dovevamo vincere, per fortuna abbiamo ribaltato la partita. La caviglia fa ancora un po’, male e stringo i denti. Se merito il posto da titolare? Non lo so, sta al mister deciderlo. Io posso solo imparare da Higuain e sicuramente gli ruberò qualcosa in allenamento. Mi faccio trovare sempre pronto. Il mister ci aveva spiegato come giocare a due punte e pertanto sapevo i movimenti. Ogni partita è importante. Ci teniamo sia all’Europa League che al campionato e alla Coppa Italia. Non so quale sia il gol più bello, spero di farne altri e ce la metterò tutta. L’esultanza? Una cosa mia che non voglio dire».

Cutrone ha esultato mettendo la mano davanti alla faccia in maniera insolita e non ha voluto svelare il motivo. La cosa importante è che abbia segnato e sia stato di aiuto per la squadra. Anche in Milan-Olympiacos è entrato in campo col veleno, per dirla alla Gennaro Gattuso, e ha dimostrato le sue qualità. Patrick è un bomber e sembra anche trovarsi bene a convivere con Gonzalo Higuain quando vengono schierati assieme. Il 4-4-2 di stasera potrebbe essere riproposto in altre partite.

 

Matteo Bellan

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it