Roberto Mancini
Roberto Mancini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Domani l’Italia sarà impegnata nella sfida amichevole contro l’Ucraina. Oggi Roberto Mancini ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue principali dichiarazioni.

Anzitutto ha confermato le indiscrezioni della vigilia su Gianluigi Donnarumma, ed in generale ha parlato del modulo che userà contro gli ucraini allenati da Shevchenko: Donnarumma sarà il titolare in porta. Modulo? Sinceramente non ricordo bene il 4-2-3-1. Comunque se avete visto, sapete chi giocherà. Un tridente ci sarà sicuro. Come ho detto, ci saranno due partite e quindi cambieremo. C’è qualcuno che giocherà entrambe le gare. Trequartista? Potremmo provare altre soluzioni”. 

Sul ritorno di Marco Verratti in Nazionale e sui pochi attaccanti presenti tra i convocati, considerato che Patrick Cutrone ha lasciato il ritiro: “Verratti torna dopo un po’ di tempo. Per me è importante vederlo insieme ad altri giocatori. È chiaro che vederlo nel club è diverso che vederlo in Nazionale. Però spero possa dare l’apporto che può dare un giocatore della sua esperienza. Attacco? Non c’è un problema attacco. Abbiamo convocato in più Lasagna dell’Udinese che arriverà tra poco ore”. 

Infine si è parlato anche della strage del Ponte Morandi a Genova: “Ho provato commozione. Questo credo sia stato un sentimento generale. Quando si arriva sul posto è una cosa terribile. Un conto è vederlo alla tv, cosa già non bellissima, ma quando arrivi lì sotto vedendo quel pezzo di ponte che manca e pensare a quello che è accaduto per me, che Genova è un pezzo di vita, è una cosa terribile”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it