Lucas Paquetà
Lucas Paquetà (©Getty Images)

NEWS MILANLucas Paquetà è il primo colpo messo a segno da Leonardo per il 2019. Con ampio anticipo il direttore tecnico rossonero si è assicurato uno dei migliori talenti del Brasile.

Un’operazione non low cost per il Milan, che investirà circa 35 milioni di euro più bonus per il 21enne centrocampista offensivo del Flamengo. La trattativa non è stata semplice, considerando che società come PSG e Barcellona erano fortemente interessate al giocatore. Ma Leonardo è stato bravo ad assicurarselo, sfruttando anche i buoni rapporti con l’agente Eduardo Uram, oltre che con il club di Rio de Janeiro.

News Milan, le caratteristiche di Paquetà

Oggi La Gazzetta dello Sport racconta la storia del ragazzo e spiega le sue caratteristiche. All’anagrafe Lucas Tolentino Coelho de Lima, in arte Paquetà, è nato il 27 agosto 1997 a Rio de Janeiro ed è approdato a 8 anni nel settore giovanile del Flamengo. A 15 anni gli vennero riscontrati dei problemi di natura ossea che ne avevano arrestato la crescita, ma con gli opportuni trattamenti è poi cresciuto di 27 centimetri in tre anni. Nel 2016 ha esordito nella Prima Squadra rubronegra e presto ne è diventato un elemento importante.

Paquetà è un mancino con una tecnica sopraffina, capace di ubriacare con il suo dribbling e di calciare con estrema precisione. E’ divenuto l’idolo dei tifosi del Flamengo, che non hanno preso bene la notizia del suo trasferimento al Milan. Ha segnato 17 gol in 87 presenze e ha margini di crescita importanti. E’ elegante nei movimenti, ha discreta rapidità ed è dotato di buona fisicità (180 centimetri di altezza). Sa inserirsi bene in area avversaria.

Il giovane talento brasiliano è un trequartista, ma ha mostrato grande versatilità. Può essere impiegato in più ruoli. Infatti, è stato impiegato anche come mezzala e da esterno di centrocampo. Qualche partita l’ha giocata persino da falso nove. Paquetà è duttile e sa adattarsi, caratteristica fondamentale nel calcio moderno. Si trova a suo agio soprattutto a spaziare sulla trequarti, dove gli piace provare la giocata ad effetto e puntare l’area avversaria. Tuttavia, ha mostrato anche dello spirito di sacrificio nel ripiegare e dare una mano al centrocampo.

Ha debuttato nella nazionale maggiore del Brasile l’8 settembre scorso e conta due presenze con la maglia verdeoro. La Gazzetta dello Sport evidenzia che il futuro talento del Milan deve migliorare nell’utilizzo del piede destro e nella robustezza fisica. Paquetà è uno tenace e dedito al lavoro, sarà importante che in Europa dimostri di potersi affermare ad alti livelli.

 

Matteo Bellan

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it