Umberto Gandini
Umberto Gandini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il Milan attende l’inizio del mese di dicembre per accogliere Ivan Gazidis come nuovo amministratore delegato, uomo voluto fortemente dalla proprietà Elliott.

Il dirigente sudafricano darà il via ad una nuova era in ambito commerciale e di valorizzazione del brand, occupandosi principalmente di questi settori come fatto all’Arsenal per dieci anni. Per settimane si è anche parlato di un altro A.D. da affiancare a Gazidis, come lo storico uomo rossonero Umberto Gandini, che dal 1993 al 2016 è stato legato all’organigramma del club milanista. L’addio ufficiale alla Roma, sua ultima squadra d’appartenenza, sembrava avvicinarlo definitivamente ad un ritorno in grande stile a Milanello, cosa che invece è stata smentita dall’indiscrezione odierna de La Repubblica.

Gandini infatti avrebbe lasciato il suo incarico nella capitale per prendere le redini di un ruolo molto più istituzionale, ovvero quello di amministratore delegato della Lega Serie A. L’esperto dirigente classe 1960 starebbe pensando di gettarsi corpo e anima verso questa nuova avventura, che lo renderebbe uno degli uomini più rappresentativi e determinanti per il futuro del calcio italiano, almeno a livello di massima serie. Difficilmente dunque Gandini potrà dedicare tempo e spazio al ‘suo’ Milan nel caso in cui fosse realmente convinto di mettere piede in Lega con un incarico così rilevante. Gazidis potrebbe dunque restare l’unico amministratore del Milan, consegnando invece maggiori poteri a Paolo Maldini in futuro.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it