Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

NEWS MILANGennaro Gattuso è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine di Milan-Betis Siviglia 1-2. Dopo la sconfitta nel derby contro l’Inter, il mister si aspettava una reazione stasera e non è arrivata.

Queste le prime parole di Rino nel post-partita di Europa League a San Siro: «Succede che abbiamo perso la bussola. E’ stata una partita di sofferenza, abbiamo perso le nostre sicurezze e non giochiamo a mente libera. Solo dopo il gol ci siamo sbloccati. Ci è andata bene, il Betis ha dominato. Non parlo del rigore. Mi preoccupa la fragilità della squadra. In questo momento non siamo nemmeno bravi dove per tanto tempo abbiamo fatto la differenza. Non troviamo fluidità di gioco e non giriamo bene palla».

Gattuso deve trovare la chiave di volta, perché altrimenti il Milan continuerà a faticare: «Bisogna trovare una soluzione parlando anche con i giocatori. Un problema possono essere le mie idee tattiche. Squadra lontana da quelle di due settimane fa. Bisogna capire qual è la soluzione migliore per migliorare. Oggi abbiamo cambiato tanto. Col 4-4-2 non la prendevamo mai. Non è una questione di modulo, ma di paura. A livello mentale non riusciamo a reagire, non siamo padroni del campo. Fino a due settimane fa sapevamo cosa fare con la palla, adesso fatichiamo. Non facciamo le cose con lucidità».

Rino ha proseguito la propria analisi post Milan-Betis così: «Non c’è un problema Higuain. Tutta la squadra fatica a girare. Bisogna trovare una soluzione per far giocare diversamente la squadra. E’ mancato l’inserimento delle mezzali sia oggi che nel derby. Non abbiamo fluidità nella manovra. Siamo frenetici quando partiamo dal basso. Anche difensivamente non ci stiamo comportando benissimo. Il primo responsabile sono io che faccio le scelte, devo trovare la soluzione per far esprimere la squadra al meglio».

L’allenatore rossonero risponde alle critiche che gli vengono rivolte a causa delle ultime due deludenti partite tra campionato ed Europa League: «Oggi è giusto che io venga messo in discussione, visto che alleno una squadra gloriosa. Normale che vengano fatte chiacchiere su di me. La mentalità che ho visto a Milanello in questi giorni mi era piaciuta, però oggi abbiamo commesso l’errore di fare una prestazione così. A Milanello c’è un’atmosfera diversa da quella che sembra esserci in partita. Dobbiamo tornare quelli che eravamo prima, sennò è dura».

Gattuso ha concluso il proprio intervento a Sky Sport confermando la propria delusione e assumendosi le proprie responsabilità: «Con l’Inter c’erano state cose positive, non era tutto da buttare. Stasera è dura dormire dopo una partita così. E’ stata una delle prestazioni più brutte. Sembravamo quelli visti l’anno scorso col Verona e il Benevento. Io primo responsabile, dato che faccio le scelte. Non posso accettare una prestazione così, sono preoccupato».

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it