Antonio Conte
Antonio Conte (©Getty Images)

Un matrimonio già scritto che è incredibilmente saltato nelle scorse ore. Il Real Madrid aveva scelto Antonio Conte per guidare la squadra da questa settimana in poi, ma è tutto clamorosamente sfumato in extremis.

Il tecnico salentino era stato contattato dalla dirigenza dei ‘blancos’ dopo il pesante 5-1 subito durante il Clasico contro il Barcellona. Una chiamata che si sarebbe dovuta trasformare in un accordo imminente per sostituire Julen Lopetegui, tecnico deludente che non è riuscito a trascinare il Real dopo la gloriosa gestione di Zinedine Zidane e l’addio doloroso di Cristiano Ronaldo.

Conte però è rimasto al palo: secondo il quotidiano Libero sarebbe stato lo spogliatoio del Real ed i cosiddetti ‘senatori’ a decidere di accantonare l’idea Conte per la panchina tanto ambita. Le parole di Sergio Ramos di domenica scorsa lo testimoniano: “Conte? Il rispetto si guadagna, non si impone. Abbiamo vinto tanto con allenatori che conoscete bene. Alla fine la gestione dello spogliatoio è più importante delle conoscenze tecniche di un allenatore…”. Un messaggio chiaro rivolto all’allenatore, come a voler dire che conta più il parere di chi lo spogliatoio di Madrid lo frequenta da tanto tempo.

Un sogno sfumato per l’allenatore, ex c.t. della Nazionale italiana, che dunque al momento resta al palo in attesa di altre chiamate. Intanto il Real ha scelto l’ex centrocampista Santiago Solari, già allenatore del Castilla, come tecnico ‘ad interim’ in attesa della decisione definitiva.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it