Tiemoué Bakayoko
Tiemoué Bakayoko (©Getty Images)

Finalmente Tiemoué Bakayoko. Dopo prestazioni non convincenti, il centrocampista francese ha messo in campo un’ottima prova in Udinese-Milan. Era ora e ne siamo felici.

Già contro il Genoa aveva evidenziato dei passi avanti, però aveva pesato il suo errore in occasione del gol rossoblu. La partita giocata a Udine potrebbe essere stata quella della svolta per il mediano ex Monaco. Lo speriamo, anche perché in questo momento con tanti giocatori infortunati c’è bisogno di tutti. Bakayoko alla Dacia Arena ha fornito una prestazione solida, con tanta sostanza e pure buone scelte di passaggio quando ha avuto palla al piede. E’ sembrato quello ammirato ai tempi dell’avventura nel Principato e non quello scialbo visto col Chelsea e nelle prime apparizioni rossonere.

Bakayoko ottimo in Udinese-Milan: avanti così

Probabilmente l’aver finalmente trovato continuità di impiego ha fatto la differenza. Il centrocampista nato a Parigi sta trovando i giusti automatismi in campo e un maggiore feeling con i compagni. Gli è di aiuto anche il cambio di modulo, visto che già al Monaco aveva fatto vedere di giocare meglio con una mediana composta da due elementi. La speranza è che Tiemoué prosegua su questa strada.

Già la trasferta in Spagna contro il Betis Siviglia sarà un test molto importante per lui, oltre che per tutto il Milan. Ci si aspetta continuità da parte sua nel rendimento e di risultato da parte della squadra, reduce da tre vittorie consecutive. Poi ci sarà il big match contro la Juventus e lì vedremo se nuovamente Gennaro Gattuso gli darà fiducia oppure farà scelte diverse. Va detto che, con Lucas Biglia out a lungo, è possibile che il mister continui ad insistere sul francese.

Riccardo Montolivo è stato convocato per la prima volta contro l’Udinese e non è ancora chiaro se possa avere spazio. Invece lo scarso minutaggio concesso finora ad Andrea Bertolacci e José Mauri parla da solo. Da vedere anche se Giacomo Bonaventura possa essere impiegato in mezzo nel 4-4-2. Come accennato prima, ora c’è bisogno di tutto, e sicuramente Rino si aspetta qualcosa in più anche da coloro che per adesso sono stati impiegati meno. La coperta è corta in alcune posizioni, pertanto ci potrebbe essere anche qualche chance per qualcuno. E’ fondamentale farsi trovare pronti. Intanto Bakayoko comincia ad ingranare e i segnali positivi di Udine fanno ben sperare.

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it