Gonzalo Higuain arbitro Mazzoleni Milan Juventus
Gonzalo Higuain protesta con l’arbitro Mazzoleni in Milan-Juventus (©Getty Images)

NEWS MILAN – Serataccia per Gonzalo Higuain ieri a San Siro. Il Pipita era uno dei giocatori più attesi, visto anche che di fronte aveva l’ex squadra, ma ha fallito.

In Milan-Juventus l’attaccante argentino ha prima sbagliato il rigore del potenziale 1-1 e nel finale si è fatto pure espellere. Il cartellino rosso è stato corretto, dato che il giocatore ha protestato eccessivamente nei confronti dell’arbitro Mazzoleni. Dopo essere stato ammonito per un fallo su Mehdi Benatia, il numero 9 rossonero ha ecceduto nella reazione e si è guadagnato l’espulsione.

Tuttavia, pare che Higuain non abbia rivolto alcun insulto al direttore di gara. La Gazzetta dello Sport, ricostruendo il labbiale del bomber argentino, evidenzia quelle che sembrano essere le parole rivolte a Mazzoleni: «Fischi sempre a me, ho preso la palla». Ovviamene i toni e l’atteggiamento del calciatore non sono stati quelli idonei per rivolgersi all’arbitro. Pertanto è scattata l’espulsione. Al Pipita sono saltati i nervi, anche se dopo Milan-Juventus ha comunque chiesto scusa e si è assunto le proprie responsabilità. Sembra scontata una squalifica di due giornate: salterebbe Lazio e Parma dopo la sosta per le nazionali. Gennaro Gattuso avrebbe sicuramente preferito averlo a disposizione.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it