Franck Kessié Lazio-Milan
Franck Kessié in gol in Lazio-Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Eppure un pareggio sarebbe stato d’oro alla vigilia di Lazio-Milan. Data l’emergenza assoluta e la posta in palio, chiunque sponda Diavolo avrebbe firmato per tale esito. Invece, considerando la prestazione e la beffa finale, ora è grande l’amarezza in casa rossonera.

Non potrebbe essere altrimenti. Un risultato che non solo avrebbe riportato la squadra al quarto posto, ma che avrebbe concesso anche un prezioso vantaggio nello scontro diretto utile per il rush finale. Messa così – sottolinea anche La Gazzetta dello Sport di oggi – è stata troppo grossa l’occasione sprecata per gioire. Tutti scontenti, anche se Gennaro Gattuso può ritenersi orgoglioso della prova del suo Milan. I suoi hanno infatti saputo soffrire nelle difficoltà di una partita comunque controllata dai padroni di casa. Brava la difesa reinventata a reggere alle spallate di Ciro Immobile; eccezionale la diga in mediana elevata con i rocciosi Frank Kessié e Tiémoué Bakayoko. E proprio dal primo nasce il goal del vantaggio. Al 94esimo, poi, l’amaro pareggio biancoceleste con una magia del subentrante Joaquín Correa.

Per restare aggiornato sulle ultime news MilanCLICCA QUI!

Il quotidiano si pone un quesito: a prescindere da Salvini, almeno un cambio non avrebbe davvero aiutato una squadra stanca e incerottata? Vero che Gattuso non ha la panchina della Juventus e che il timore di intaccare gli equilibri avrà probabilmente condizionato, ma il dubbio resta. Un Diego Laxalt, magari, poteva essere particolarmente utile alla causa nella fase finale del match. Invece alla fine il punticino è un cucchiaio di legno, con l’Inter che ringrazia con affetto.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it