Antonio Cassano
Antonio Cassano

NEWS MILANAntonio Cassano si può ormai definire un ex calciatore. La Virtus Entella gli aveva dato un’ultima occasione, ma lui non l’ha sfruttata e ha preferito lasciare, nonostante i proclami iniziali.

L’ex attaccante del Milan è intervenuto a Tiki Taka e nell’occasione ha avuto modo di parlare di tanti argomenti. Fra questi c’è chiaramente anche il mondo rossonero e in particolare le voci su Zlatan Ibrahimovic. “Sicuri che venga al Milan? Magari sta chiedendo più di sei mesi di contratto“, ha dichiarato Cassano. In realtà la pista che porta allo svedese era già stata dichiarata sfumata definitivamente da Leonardo la sera prima, nel post Milan-Torino.

Con lo svedese ha condiviso molte volte l’attacco del Milan nell’anno dello scudetto e quello successivo, quindi lo conosce molto bene: “Se farebbe ancora la differenza? Figuriamoci, in questa Serie A di scapoli e ammogliati…“. I rossoneri però hanno Gonzalo Higuaìn, un giocatore che piace molto a Cassano: “Secondo me è più forte di Icardi ma ora lo vedo triste, chi gli dà la palla? Mio nonno?“. Non manca quindi la frecciatina alla squadra milanista, secondo lui incapace di servire il Pipita. L’ex Juventus però finora ha segnato sette gol in quindici presenze con il Milan, una media non proprio negativa, e nell’ultimo mese è stato fermo due partite per squalifica e poi c’è stata la sosta.

L’ex calciatore infine ha anche modo di criticare il VAR: “Sta diventando una pagliacciata, uno ormai non sa più se esultare o no. Lasciamoli sbagliare gli arbitri“. In realtà questo tipo di tecnologia sta restituendo un minimo di credibilità al nostro calcio. Sicuramente è uno strumento che va ancora migliorato, però è evidente che da quando è stato implementato c’è stato un netto cambiamento nell’analisi degli episodi. Perché lasciar sbagliare gli arbitri quando hanno la possibilità di essere aiutati?

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it