Luis Fernando Muriel
Luis Fernando Muriel (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Sarà caccia grossa quella del Milan in vista della ormai prossima sessione di riparazione a gennaio, ideale per completare la propria rosa.

Almeno secondo quanto scrivono i diversi quotidiani nazionali ed esteri, il Milan sarà una delle società più attive in tal senso, con i rossoneri impegnati su diversi fronti per cercare di rendere ancora più competitiva la squadra di Gennaro Gattuso, magari regalando al tecnico un colpo per ogni reparto, dalla difesa fino all’attacco.

Per tutti gli obiettivi del Milan a gennaio CLICCA QUI

Calciomercato Milan, il nuovo nome per l’attacco è Muriel

Proprio l’attacco rossonero sembra essere uno dei reparti da rimpolpare, soprattutto se Gattuso insisterà con il 4-4-2 come modulo di base. Serve dunque un’alternativa al tandem titolare Cutrone-Higuain, che poteva essere rappresentata dal ritorno eccellente di Zlatan Ibrahimovic, il quale però sembra aver deciso di non accettare la corte di Leonardo e compagnia e di restare dunque a Los Angeles.

Il nome nuovo per rimpolpare la fase offensiva e donare più gol e pericolosità al Milan da gennaio in poi potrebbe essere quello di Luis Muriel; l’attaccante colombiano classe ’91 gioca attualmente al Siviglia, ma sembra pronto a tornare nel campionato italiano dove con le maglie di Lecce, Udinese e Sampdoria si è fatto notare negli anni passati come centravanti rapido e temibilissimo, seppur in modo discontinuo.

Secondo La Nazione Muriel sarebbe seriamente entrato nel mirino del Milan, club pronto a duellare con la Fiorentina che sembrava in pole fino a qualche giorno fa. Possibile un’asta nel mercato di riparazione per assicurarsi le qualità offensive del talento di Santo Tomás che non avrebbe dunque remore a lasciare Siviglia dopo un anno e mezzo non così esaltante.

Il club andaluso, che nell’estate 2017 ha pagato 21 milioni di euro per Muriel, vorrebbe monetizzare il più possibile: sta ai rossoneri trovare la strategia giusta per strappare il colombiano alla concorrenza senza svenarsi.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it