Leonardo Ivan Gazidis
Leonardo e Gazidis (foto AC Milan)

MILAN NEWS – Tanta attesa per il summit di domani che vedrà la dirigenza del Milan da una parte e la Camera giudicante dell’UEFA dall’altra.

Un incontro voluto fortemente da entrambe le fazioni, in particolare dalla proprietà rossonera Elliott Management che vuole poter investire denaro nei prossimi anni per far aumentare sia la qualità tecnico-sportiva del Milan, sia il fatturato della società che negli ultimi anni non ha visto fruttare introiti così importanti.

Ecco perché il Milan vuole incontrare l’UEFA: CLICCA QUI

I rossoneri trovano a dir poco ingiusta la sentenza proveniente da Nyon, con l’UEFA che ha deciso di multare per 12 milioni di euro il Milan, costretto anche a trovare la parità di bilancio entro il giugno 2021 e senza poter investire somme importanti nelle prossime sessioni di calciomercato. Ma secondo le ultime indiscrezioni, riportate anche da Il Giornale, l’UEFA vuole venire incontro al club rossonero e sembra che sia propensa a trovare un accordo che eviterebbe al Milan di ricorrere definitivamente al TAS di Losanna.

Il massimo organismo calcistico d’Europa infatti non vuole che si crei un rischioso precedente: se il Milan dovesse vedersi accolto anche questo ricorso dal Tribunale arbitrario allora la sentenza metterebbe in ginocchio l’intero sistema del Fair Play Finanziario, che diventerebbe a dir poco contestabile da ogni club internazionale. Per non rischiare che il FFP venga stravolto e messo in discussione, l’UEFA è pronta a venire incontro alle richieste del Milan e di Elliott, magari alleggerendo le sanzioni e permettendo al club di investire cifre non esagerate ma comunque utili per rinforzare la squadra.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it