Gennaro Gattuso Milan-Spal
Gattuso in Milan-Spal (©Getty Images)

MILAN NEWS – Fino a qualche settimana fa si era cominciato a parlare di Gennaro Gattuso come di un reietto, di un elemento ormai più nocivo che utile alla causa Milan.

Si facevano i nomi di Donadoni, di Wenger, di Jardim come uomini pronti a sostituirlo in corsa sulla panchina rossonera. Ma la risposta a tali rumors Gattuso l’ha data come sempre sul campo, andando a ribaltare ogni pronostico negativo con le ultime scelte. Da vero combattente, Rino non ha mai mollato, sia per il proprio tornaconto personale sia per il bene del Milan, squadra alla quale è legato in senso atavico.

Per scoprire il destino di Gattuso in panchina CLICCA QUI

Ieri la vittoria contro la Sampdoria ai supplementari che lancia il Milan ai quarti di Coppa Italia porta decisamente la firma di mister Gattuso; come scrive oggi Tuttosport il tecnico calabrese è stato in grado di rilanciare emotivamente diversi calciatori: Higuain ha lottato con voglia e maggiore serenità, Paquetà ha esordito senza fronzoli e si è rivisto a tratti un Calhanoglu molto efficace.

Ma il vero capolavoro di Gattuso sono stati i cambi decisivi: prima l’ingresso di Borini con spostamento di Calhanoglu più al centro del gioco. Poi il doppio inserimento decisivo di Cutrone e Conti, proprio coloro che hanno in qualche modo indirizzato il match costruendo l’azione del vantaggio milanista. Gattuso ha azzeccato modi e tempi delle sostituzioni, un pregio che pochi allenatori dimostrano di avere in un calcio frenetico e severo come quello di oggi.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it