Krzysztof Piatek
Krzysztof Piatek (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Ormai è scattato il countdown dalle parti di Casa Milan per accogliere ufficialmente il nuovo centravanti del club rossonero.

Krzysztof Piatek diventerà a minuti un calciatore del Milan, il nuovo bomber titolare dopo il flop di Gonzalo Higuain che ha deciso di levare le tende dopo sei mesi anche perché richiestissimo dal Chelsea di mister Sarri. I rossoneri si consolano con il centravanti classe ’95, una delle migliori rivelazioni della prima parte di stagione con la maglia del Genoa.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sul calciomercato Milan, CLICCA QUI <<

Calciomercato Milan, il d.g. del Genoa commenta l’addio di Piatek

E proprio da uno dei massimi dirigenti del Genoa arriva la conferma ormai assoluta della bontà dell’operazione con il Milan; oggi Piatek è giunto in città per visite mediche di rito e tra poco per le firme ufficiali. Una soluzione praticamente impossibile da rifiutare e da aggirare secondo le parole di Mario Donatelli, direttore sportivo genoano interpellato quest’oggi dall’emittente Radio Sportiva.

Il dirigente ligure ha parlato delle imminenti cessioni del Genoa, tra cui appunto quella del bomber: “Romero, Piatek e Kouamé hanno attirato l’attenzione di molti club. Mancano le firme per Piatek al Milan, ma ormai siamo vicinissimi. E’ la soluzione giusta per tutti, noi inizialmente non volevamo cederlo vista la caratura del giocatore ma con il presidente Preziosi abbiamo deciso di accettare, era impossibile rifiutare un’offerta così importante come quella del Milan. Non è vero che il Napoli ha offerto 60 milioni per Piatek. Non credo che il Genoa venderà altri giocatori a gennaio”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it