Gattuso gongola: “Grande Milan, non molliamo niente”

Gennaro Gattuso Roma-Milan 1-1
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Compattezza difensiva, centrocampo robusto e di qualità, un attacco che sa concretizzare tutte le occasioni da gol create. Il Milan di oggi sembra una formazione al limite della perfezione.

Merito anche di Gennaro Gattuso, che dopo mesi di titubanze, esperimenti e andamenti altalenanti è riuscito a trovare la quadra, a mettere in campo un undici competitivo e dal carattere giusto. La vittoria di ieri a Bergamo è la dimostrazione che il Milan di oggi sa indossare sia l’elmetto da combattimento che il tocco dei laureati, come riporta la Gazzetta dello Sport.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Ieri nel post-partita di Atalanta-Milan Gattuso ha avuto parole ovviamente dolci per la propria squadra: “Abbiamo giocato una grandissima partita, siamo stati fortunati ad aver trovato il pari di Piatek a venti secondi dalla fine del primo tempo. Nella ripresa però siamo usciti bene, mostrando un buonissimo calcio e diventando padroni del campo. Dobbiamo continuare sulla strada del sacrificio, con i nostri esterni d’attacco che difendono, tutti i giocatori a dare una mano: quando conquistiamo palla in questo modo abbiamo voglia di far male. Ci godiamo una bella notte, ma poi subito testa all’Empoli, non possiamo mollare niente”.

La solita onesta disamina del tecnico in conferenza stampa, anche se esaltarsi non fa mai bene: “Ci sono ancora 14 partite e bisogna pensare gara dopo gara, non è una banalità. Quello che conta è non pensare di essere diventati improvvisamente dei fenomeni, c’è da aiutarsi come abbiamo fatto in questa partita”.

Impossibile non dare un giudizio a Hakan Calhanoglu, ieri decisivo e sempre coccolato da Gattuso: “Io credo in tutti i miei ragazzi, Hakan negli ultimi sei mesi ha avuto problemi, spesso ha fatto poco a livello tecnico, ma nella corsa non si è mai risparmiato. L’abbraccio dopo il gol l’ho dato a Calha ma vale per il gruppo, vi assicuro che è un ragazzo ben voluto da tutti”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it