Home Non Solo Milan Chelsea-Manchester City 0-0 (3-4 dcr): la ‘Carabao Cup’ a Guardiola

Chelsea-Manchester City 0-0 (3-4 dcr): la ‘Carabao Cup’ a Guardiola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:36
Chelsea Manchester City
Il Manchester City alza la Carabao Cup (©Getty Images)

Una finale di ‘Carabao Cup’ infinita a Wembley. A spuntarla è il Manchester City, che porta a casa la coppa soltanto ai calci di rigore. Decisivi per il Chelsea gli errori di Jorginho e David Luiz.

Gonzalo Higuaìn, partito dalla panchina, è entrato soltanto ai tempi supplementari. Maurizio Sarri non lo ha nemmeno inserito nella lista dei primi cinque rigoristi. Sappiamo come l’argentino non sia proprio un cecchino dagli undici metri. Lo aveva dimostrato a Napoli, con la Nazionale e anche al Milan, sbagliando contro la Juventus in campionato. Ma ha fatto molto rumore la decisione dell’allenatore di non schierarlo dal primo minuto. Gli ha preferito Eden Hazard nel ruolo di falso nove, probabilmente per ragioni tattiche. E ha avuto ragione, perché il Chelsea ha fatto un’ottima partita.

I ‘Blues’ hanno tenuto testa fino alla fine contro il Manchester City, che solo due settimane fa in Premier League gliene aveva dati sei. Sarri l’ha preparata benissimo e ha avuto anche le occasioni per vincerla. Ma alla lotteria dei calci di rigori ha avuto ragione ancora Pep Guardiola, il quale porta a casa il quarto titolo da allenatore dei ‘Citizens’. Per il Chelsea fatali gli errori di Jorginho e di David Luiz, mentre il City ne ha sbagliato soltanto uno con Sané.

Negli ultimissimi minuti del secondo tempo supplementare è accaduto anche un episodio mai visto prima. Sarri aveva deciso di cambiare il portiere Kepa per inserire Caballero, dotato di più esperienza e bravure nel parare i rigori. L’estremo difensore spagnolo però non ne ha voluto sapere di uscire, nonostante il richiamo dell’allenatore, di Gianfranco Zola e anche di alcuni compagni di squadra.

Redazione MilanLive.it