Brocchi: “Bello vedere il Milan con Gattuso, Maldini e Leonardo”

Cristian Brocchi
Cristian Brocchi (©Getty Images)

NEWS MILANCristian Brocchi conosce bene l’ambiente rossonero, avendolo frequentato sia da giocatore che da allenatore. Sicuramente meglio la prima esperienza rispetto alla seconda.

Da calciatore non era un titolare del Milan, ma era uno di quelli bravi a farsi trovare pronti quando Carlo Ancelotti lo chiamava in causa. Non si lamentava ed era un elemento positivo per lo spogliatoio, dove c’era un legame forte tra la maggior parte dei giocatori. Come tecnico aveva fatto bene tra Allievi e Primavera, aiutando dei giovani a crescere molto. Ma in Prima Squadra non andò bene: chiamato a rimpiazzare Sinisa Mihajlovic nell’aprile 2016, fallì l’accesso in Europa League e perse la finale di Coppa Italia contro la Juventus. Silvio Berlusconi voleva comunque confermarlo, però poi subentrò Vincenzo Montella.

Oggi Brocchi allena il Monza, club comprato da Silvio Berlusconi e amministrato da Adriano Galliani. Nel weekend squadra brianzola ha vinto contro il Fano, dove milita Christian Maldini. Presente allo stadio anche papà Paolo. Brocchi in conferenza stampa ha così parlato dell’ex compagno e in generale del Milan: «L’ho salutato prima della partita – riporta Tuttoc.com. – Per me è difficile definire Paolo con una sola parola: è stato un maestro, un esempio. La cosa più bella è averlo visto con la faccia rilassata perché il Milan sta facendo bene. Vedere anche il mio amico Gattuso che si sta togliendo tante soddisfazioni mi fa enorme piacere. Vedere che Paolo e Leonardo finalmente hanno dei momenti più sereni, anche se c’è ancora tanto da fare mi fa enorme piacere. Il Milan per me è una famiglia e vedere i miei ex compagni che riescono a portare il Milan là dove è giusto che sia mi fa tanto piacere».

 

Redazione MilanLive.it