Piatek abbracciato dopo il gol al Chievo (©Getty Images)

MILAN NEWS – I paragoni non sono ammessi più. Krzysztof Piatek non deve essere accostato a nessuno, perché la sua fame di gol al momento sembra unica nel panorama calcistico italiano.

Il polacco del Milan è nuovamente risultato decisivo ieri nel match vinto per 2-1 sul Chievo Verona, una perla da attaccante puro che spinge i rossoneri sempre più in zona terzo posto. Questa volta il suo repertorio si è allargato al gol in ‘estirada’, un allungo in spaccata per deviare in porta un colpo di testa di Castillejo che vale il prezzo del biglietto.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

Come scrive la Gazzetta dello Sport, Piatek non è ne’ Robocop ne’ il Pistolero, sembra piuttosto uscito dalla serie tv Westworld, dove i protagonisti erano degli androidi in versione cowboy programmati per dare spettacolo in un parco divertimenti del futuro. Freddo e decisivo, questo è il centravanti del Milan, che anche per quanto riguarda i suoi numeri personali sembra davvero indispensabile al momento.

19 reti in campionato, aggancio al primo posto della classifica marcatori a Cristiano Ronaldo e Fabio Quagliarella. Ma soprattutto ottavo centro ufficiale con la maglia del Milan, ovvero la stessa cifra realizzativa messa a segno da Gonzalo Higuain nel giro di sei mesi, mentre Piatek è sbarcato dalle parti di Milanello soltanto quaranta giorni fa.

Inoltre Piatek è una sorta di ‘ammazza-piccole‘: un tempo il Milan lasciava per strada punti importantissimi contro le cosiddette provinciali, anche per via della pochezza offensiva recente. Con l’ex Genoa invece, andato in gol contro avversarie come Cagliari, Empoli, Atalanta e Chievo, è arrivata l’inversione di tendenza.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it